CHIRURGIA

Blue Surgery

“Tempestività , sicurezza, professionalità, coadiuvate da una moderna tecnologia, per la salute del paziente.” 

L’area operatoria è attrezzata per effettuare procedure diagnostiche, invasive e chirurgiche praticabili senza ricovero. Queste possono avvenire con la somministrazione di anestesia locale, plessica, loco-regionale e totale  con il coinvolgimento diretto dell’anestesista.

Per informazioni: +39 0438 388437

Ultime Notizie

In questa sezione tutte le notizie più recenti di attività, eventi e informazioni generali del gruppo BLUE MEDICAL.

Glaucoma

Glaucoma: una strategia per curarlo in un convegno a Helsinki VII World Glaucoma (http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=52229)

 

Il glaucoma, malattia del nervo ottico, è la seconda causa di cecità sia nei paesi sviluppati, che in quelli in via di sviluppo. L’Organizzazione mondiale della sanità stima che nel 2020 ci saranno nel mondo circa 60 milioni di pazienti affetti da glaucoma ad angolo aperto e 20 milioni di soggetti con glaucoma ad angolo chiuso, di cui circa il 50% non diagnosticati. Leggi l’intero articolo

Mammografia

Cancro al seno. Ogni anno 2 milioni e mezzo di casi nel mondo. Prevenzione e ricerca le chiavi di un “Futuro in Rosa”

ll nemico numero uno delle donne resta il tumore al seno. Ma nonostante l’aumento dei nuovi casi registrati negli ultimi anni, la sopravvivenza è maggiore, l’accesso alle cure più agevole ed è migliorata anche la qualità della vita delle pazienti.

Presso Blue Medical Center l’equipe di Senologia offre un supporto valutativo e diagnostico, avvalendosi delle più moderne tecniche diagnostiche come la mammografia e l’ecografia mammaria.

http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=51908

Aneurisma o steno ostruzione dell’aorta addominale

L’aneurisma dell’aorta addominale è una dilatazione permanente dell’aorta nel suo tratto addominale che tende a progredire sotto l’azione della pressione sanguigna, ed è dovuta ad un indebolimento della sua parete. Al suo interno spesso si trovano dei trombi che possono staccarsi e, trasportati dalla corrente sanguigna, possono andare ad ostruire vasi arteriosi più piccoli (embolia). Leggi l’intero articolo